Crea il tuo Hotel Brand




Il Brand: cosa dicono di noi?

Il brand , o marca, rappresenta l’identità dell’azienda sul mercato di riferimento; è come un’azienda viene percepita dai propri interlocutori/stakeholders: clienti, partners, dipendenti, fornitori, investitori!

Questa percezione è il risultato di tutta l’attività di comunicazione che l’azienda ha sviluppato nel tempo: pubblicità, promozioni, relazioni, ecc.

Come capire se Il nostro brand e forte o debole? Brand Reputation


Per comprendere se il brand del nostro Hotel è forte o debole , occorre fare un’analisi della nostra brand reputation; solo così avremo modo di impostare efficaci strategie di marketing!


Per l’analisi risulta di fondamentale importanza monitorare la rete (siti web, social network, blog, forum) per comprendere il sentiment del proprio target ovvero, cosa il nostro cliente dice online del nostro Hotel.


Ricorda: l’85% dei consumatori si fida delle recensioni online.

​Come trasformare chi sei in una marca: Brand Identity


Per creare l’identità di marca del nostro Hotel dobbiamo analizzare:

  1. Elementi fisici: L’insieme delle caratteristiche intrinseche e percepibili in modo oggettivo dal cliente.

  2. Personalità: Il modo di presentarsi al cliente.

  3. Cultura: Il sistema di valori che richiama il brand.

  4. Relazione Il tipo di rapporto interpersonale o sociale espresso.

  5. Immagine riflessa Riflette le aspirazioni del cliente potenziale.

Per creare una forte Brand Identity puoi iniziare elencando cosa ti differenzia e quali siano le cose che hai in comune con i tuoi concorrenti.

Dopodiché, analizza il contesto competitivo elencando i benefici che il mercato apprezza e quelli che vengono promessi dai concorrenti.

Inoltre, costruisci la mappa dei concorrenti indicando, per ciascuno di essi:

  1. Posizionamento Indica come i tuoi concorrenti si posizionano rispetto ai valori percepiti che hai individuato essere qualificanti per loro. Ad esempio: medio alto rapporto qualità prezzo, media qualità ad un prezzo elevato, ecc.

  2. Focus Indica il fattore sul quale i tuoi concorrenti hanno deciso di concentrarsi. Ad esempio: prezzo competitivo, alta qualità, ecc.

  3. Servizi Indica i servizi proposti dai tuoi concorrenti. Ad esempio: sala meeting 1000 mq, sala segreteria attrezzata, ecc.

  4. Valori Indica i valori aziendali espressi dai tuoi concorrenti. Ad esempio: Trasparenza, Professionalità, Fiducia, Soddisfazione del cliente, Innovazione, Responsabilità, Affidabilità, Onestà, ecc.

  5. Fascia di prezzo Indica la fascia di prezzo, in rapporto a quello del mercato, con la quale i tuoi concorrenti si propongono. Ad esempio: prezzo alto, medio, basso, ecc.

  6. Garanzie Indica le garanzie proposte dai tuoi concorrenti. Ad esempio: tempi di opzione, penali per mancati arrivi, ecc.

  7. Bonus Indica i bonus che i tuoi concorrenti offrono ai propri clienti. Ad esempio: camere gratuite per lo staff, gratuità su venduto, ecc.

  8. Punti di forza Indica le attività, abilità o risorse di cui i tuoi concorrenti dispongono paragonate a quelle degli altri concorrenti. Ad esempio: buon responsabile Eventi, dotazioni tecnologiche all’avanguardia, ecc.

  9. Punti di debolezza Indica le cose che i tuoi concorrenti dovrebbero migliorare, attenuare. Ad esempio: bassa motivazione del personale, sala sprovvista luce naturale, ecc.

Come individuare la tua idea differenziante

Per individuare la tua idea differenziante, scegline almeno una delle seguenti:

  1. Lo specialista: L’Hotel si propone come specialista su una nicchia di mercato o su un prodotto specifico: Ad esempio: l’unico Hotel a Milano dedicato esclusivamente ai Meeting aziendali

  2. Essere primo in qualcosa: In questo caso l’Hotel fa appello alla tradizione. Essere stato il primo, nella mente del cliente equivale a dire esperienza e, dunque, qualità e affidabilità: Ad esempio: il primo Hotel in Italia a disporre di una sala equipaggiata con proiezione olografica 3D

  3. Possedere un attributo: E’ questo il caso in cui l’Hotel possiede un attributo di valore per il cliente estraneo ai concorrenti. Ad esempio: l’unico Hotel con sala da 1.000 persone al centro di Roma

  4. Essere il numero uno: Se l’Hotel è il migliore in qualcosa, esalta questo punto di forza. Ad esempio: l’Hotel con maggiore capienza a Roma

  5. Ingrediente magico: Ideare una caratteristica unica che rende inimitabile il prodotto dell’Hotel. Molto brillantemente lo ha fatto Barilla col suo “Mulino Bianco” oppure Geox con la sua “scarpa che respira”.

E poi, rispondi alle seguenti domande:

  • Ci sono aziende che offrono un servizio opposto rispetto alla tua idea differenziante?

  • Quali sono le cose che puoi o non puoi fare?

  • Se la tua idea differenziante è focalizzata su una nicchia, quest’ultima è sufficientemente ampia da supportare il tuo budget?

Rispondendo a queste domande avrai modo di testare l’efficacia della tua idea differenziante.


La dichiarazione del posizionamento del brand


Per elaborare la “dichiarazione del posizionamento del tuo brand” puoi utilizzare questa frase:

(Tuo brand) è l’unico (categoria di prodotto) che permette a (target) di (avere benefici) grazie al fatto che (motivo di acquisto).

Ad esempio:

Tuo Hotel è l’unico hotel congressuale che permette alle aziende automotive di organizzare grandi convention da 1.000 persone al centro di Milano grazie alle sue dotazioni!