L'albergatore "Coach"



Mi piace pensare che il responsabile dell’Hotel debba essere un Coach caratterizzato da un approccio basato sull’affiancamento, il riconoscimento, la valorizzazione e l’allenamento delle potenzialità dei propri collaboratori.

Solo in tal modo è possibile strutturare un’organizzazione in grado di affrontare le più ambiziose sfide.

Come fare coaching ai propri collaboratori

Il metodo elaborato dal gruppo Summit TMI International si compone di 5 fasi:

Fase 1

  • Il responsabile dell’hotel esegue il compito

  • I collaboratori osservano l’esecuzione del compito

  • I collaboratori commentano come il responsabile ha svolto il compito

Fase 2

  • Il responsabile dell’hotel istruisce i collaboratori

  • I collaboratori eseguono il compito in presenza del responsabile

  • I collaboratori commentano i risultati raggiunti

Fase 3

  • Il responsabile dell’hotel fornisce ulteriori istruzioni

  • I collaboratori eseguono il compito senza la presenza del responsabile

  • I collaboratori elaborano un report e lo presentano al responsabile

Fase 4

  • Il responsabile dell’hotel da istruzioni solo se indispensabile

  • I collaboratori eseguono il compito

  • I collaboratori possono fare o non fare il report

Fase 5

  • Il responsabile informa i collaboratori dei compiti da svolgere

  • I collaboratori si assumono la responsabilità del compito

Fare/far fare formazione ai propri collaboratori


Per un Hotel che intende rimanere competitivo e vincere il confronto con i propri competitors in un contesto altamente dinamico, quale quello turistico e in particolare quello dei Meeting ed Eventi, diviene fondamentale la formazione del personale.

È necessario, infatti, adeguarsi ai cambiamenti tecnologici, culturali, sociali a cui ciascun Hotel è sottoposto.

La formazione consente all’Hotel di avere sempre collaboratori motivati a crescere e a svolgere nel migliore dei modi i propri compiti.

La formazione, se intesa quale incentivo per il dipendente, genera la volontà a mettersi in gioco per ricompensare la fiducia dimostrata dall’azienda.

La formazione è un investimento per l’Hotel in quanto:

​Consente ai collaboratori dell’hotel di acquisire conoscenze utili a svolgere al meglio le proprie mansioni

  • Consente di colmare eventuali lacune create dai cambiamenti tecnologici, culturali, sociali in atto

  • Gratifica i collaboratori

  • Consente all’hotel di ottenere un vantaggio competitivo.


Affinché l’investimento in formazione abbia un riscontro concreto, occorre realizzare un programma formativo. In particolare:

  • Analizzare i bisogni formativi di ciascun collaboratore

  • Progettare ed erogare la formazione

  • Valutare i risultati ottenuti

  • Rivedere, eventualmente, il processo.